"Se non senti bene, sei tagliato fuori"

Roman si è fatto mettere degli apparecchi acustici un anno fa. Non può più immaginare la vita senza i suoi "nuovi amici" e rimpiange di non aver intrapreso questa strada molto prima.
Come si è manifestata la Sua perdita dell'udito?
Roman: Io stesso non ne ero consapevole. Credo che se si soffre di una perdita uditiva, non la si vuol riconoscere. Ma di fronte al fatto di non riuscire più a seguire le conversazioni, di dover alzare il volume della musica o della televisione talmente tanto che le altre persone si sentono disturbate, uno si deve chiedere se persiste un problema uditivo e prendere dei provvedimenti.

Lei ha rimandato per tanto tempo la protesizzazione. Quale è stato allora il motivo per il quale alla fine si è deciso di avvalersi degli apparecchi acustici?
La domanda da porrsi è piuttosto questa: quale è stato il motivo per NON aver deciso di portarli per così tanto tempo. Oggi posso dire che è stato un errore non aver pensato molto tempo prima di avvalermi degli apparecchi acustici.

Come ha vissuto il primo periodo con gli apparecchi?
Non ho avuto nessun tipo di problema e mi sono trovato bene fin dall'inizio. Mi sono stupito dal fatto di essermi abituato immediatamente alla nuova situazione.

In quali ambiti della vita in particolare sta vivendo dei miglioramenti significativi dell'udito grazie ai Suoi apparecchi acustici?
Da quando ho gli apparecchi, la mia qualità di vita in generale è migliorata. Gli apparecchi acustici sono molto facili da maneggiare, non ci sono particolari difficoltà. Posso di nuovo partecipare pienamente e senza restrizioni alla vita. Al lavoro devo comunicare continuamente con altre persone e comprendere bene è essenziale per me. Grazie ai miei apparecchi acustici, riesco a seguire tutte le conversazioni, anche al telefono.

Può raccontarci un episodio divertente in merito alle Sue esperienze con gli apparecchi acustici?
All'inizio, nessuno sapeva che portavo gli apparecchi acustici. Quindi c'erano un bel po' di aneddoti, ma preferisco tenerli per me.

Che consiglio può dare ad altre persone nella Sua stessa situazione?
Non sono gli apparecchi acustici a renderti un estraneo, al contrario! Non sentire bene ti taglia fuori da tutto. Raccomando a chiunque abbia una diminuzione dell'udito di farsi controllare l'udito per avere chiarezza e di prendere dei provvedimenti immediati nel caso venga constatata una perdita dell'udito. Con gli apparecchi acustici, si può solo guadagnare in qualità della vita, e a questa non si vuole più rinunciare. 
 
Prova i nuovi apparecchi!
Vieni da noi e prova gratuitamente per 30 giorni la nuova tecnologia!
 
Zelger Center e recapiti
 
 
 
 
 
Share on:
 
 
 

Possono interessarti anche:

 

Zelger compie 40 anni!

Quest'anno si celebra un anniversario “tondo”: 40 anni di Zelger. Dal 1982 ad oggi siamo cresciuti sotto molti aspetti, ...
 
 
 

Giovani artisti dell’udito

Gabriel Obexer e Nikita Plazotta di Bolzano hanno realizzato un progetto commissionato da Zelger sul tema dell'udito. Le ...
 
 
 
Vai alla lista