Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

“È importante stare in compagnia“

Gertraud porta apparecchi acustici fin da ragazza. Oggi canta in un coro e non ha nessuna intenzione di rinunciare al suo hobby. In quest’intervista, la 70enne spiega perché intrattenere vivaci relazioni sociali è per lei così importante.
Da quanto tempo ha problemi di udito?
Gertraud: Da ragazza mi è stata diagnosticata un’otosclerosi. A quei tempi non c’erano ancora tutte le possibilità che invece abbiamo oggi. Sono rimasta sorda sull’orecchio destro, mentre al sinistro porto da 30 anni un apparecchio acustico. 

Come si sente una donna giovane come lo era lei all’epoca, a dover portare un apparecchio acustico?
All’inizio portavo apparecchi acustici ad occhiale. Perciò mi vergognavo molto e portavo i capelli lunghi per nascondere la protesi. Poi da Zelger hanno adattato per me un sistema endoauricolare. Forse anche grazie a ciò qualcosa è scattato nella mia testa. Ho tagliato i capelli e ho parlato della mia sordità a colleghi e conoscenti perché potessero regolarsi.

Come reagiscono le persone che la circondano alla sua sordità?
Sento e capisco molto bene quel che si dice in quasi tutte le situazioni. Però è comunque utile che le persone parlino distintamente e rivolgendosi verso di me. Non sempre chi sente normalmente lo capisce. Alcuni si aspettano troppo da me.

Come si trova con il suo apparecchio acustico?
Inizialmente c’è voluto un po’ di tempo per riabituarmi al fatto di poter sentire. Oggi mi trovo molto bene con il mio apparecchio. Ci sono addirittura persone con problemi analoghi che mi chiedono consigli. Gli apparecchi acustici sono oggi tecnologicamente molto sofisticati e facilitano sensibilmente l’ascolto e la comprensione. Ritengo molto importante che i portatori di apparecchi acustici cerchino intenzionalmente la compagnia di altre persone per migliorare le proprie capacità uditive. Io canto in un coro e non ho nessuna intenzione di rinunciare a questo mio hobby.

Se anche tu vuoi seguire il tuo hobby e sentire bene, contattaci!
 
 
 
 
Torna all'elenco