Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 

Attualità

 

Sentire l'estate

I mesi caldi offrono numerose opportunità per compiere attività all’aperto. Il nostro udito ci permette di vivere intensamente tutte queste attività, ma allo stesso tempo è proprio quando c’è molta gente o i rumori ambientali sono particolarmente forti che viene messo a dura prova.
 
 
 

"Posso prendere parte alla vita"

Il problema di udito è stato diagnosticato a Tania Z. già nei primi anni di vita. Ha cominciato a fare uso di apparecchi acustici ancora prima di iniziare a frequentare la scuola. Grazie all’intervento tempestivo oggi Tanja ha trovato il suo posto nella società, come ci racconta nell’intervista.
 
 
 

In vacanza con gli aparecchi acustici

Se stai già organizzando le vacanze, ti offriamo con la check-list per portatori di apparecchi acustici un pratico aiuto per avere sempre a disposizione anche in ferie tutto ciò che può servire.
 
 
 

“Qui mi seguono con premura”

Mirko, 40 anni, soffre di un problema d’udito sin dalla nascita e da oltre 20 anni utilizza apparecchi acustici. Nell’intervista racconta della sua esperienza con gli apparecchi.
 
 
 

Orecchio, oggetto misterioso

Perché alcune persone hanno orecchie con lobi pronunciati? Le nostre orecchie si modificano all’aumentare dell’età? Molte sono le credenze legate alla forma delle orecchie e al suo significato, ma sull’argomento anche la scienza ha da dire la sua.
 
 
 

"Perfetto per le mie esigenze"

Felix si è rivolto a Zelger tre anni fa dopo che gli è stata diagnosticata una rara malattia all’orecchio interno. I medici gli avevano spiegato che negli anni successivi la sua capacità uditiva sarebbe dipesa completamente da un ausilio audioprotesico. Nell’intervista che segue Felix racconta la soluzione che ha trovato.
 
 
 

"Ero stanco di non sentire"

Se il tempo lo permette, Bruno fa lunghi giri in bicicletta con i suoi amici. Conversare con loro senza difficoltà, anche in sella alla bicicletta, e gioire dei suoni della natura non è più un problema per lui. Grazie ai suoi apparecchi acustici, Bruno può godersi più che mai il suo tempo libero da pensionato e usufruire di un nuovo mondo di suoni.
 
 
 

"Sentire bene mi fa stare serena"

Melanie è cresciuta con gli apparecchi acustici. Ha iniziato a portarli a tre anni. Oggi è entusiasta delle prestazioni dei moderni ausili audioprotesici. Nell’intervista ci racconta come la tecnologia si è evoluta rispetto al passato e come i suoi nuovi apparecchi influiscono sul suo stato d’animo.
 
 
 

"La mia vita ora è completamente cambiata"

Chi voleva andare a trovare Rita Filomena qualche tempo fa, doveva bussare con insistenza sulla finestra perché gli venisse aperto. La signora, oggi 63enne, non sentiva infatti il campanello. Ma questo era solo uno dei problemi quotidiani che Rita soffriva a causa della sordità, e che alla fine l’hanno convinta a dotarsi di apparecchi acustici. Un passo verso una vita completamente diversa, come racconta lei stessa.
 
 
 

Migliora la comprensione al cellulare

ConnectClip facilita l’ascolto al cellulare e di sorgenti audio distanti. Questa nuova versatile soluzione può anche fungere da telecomando per apparecchi acustici.
 
 
 

"Persino i suoni tenui sono nitidissimi"

L’udito di Hansjörg H. è stato gravemente compromesso a seguito di un trattamento a base di antibiotici. Perciò ha dovuto iniziare a portare apparecchi acustici a soli quattro anni. Da allora l’atletico sessantenne ha fatto svariate esperienze con gli ausili audioprotesici che oggi gli sembrano già aver raggiunto un livello di qualità sonora insuperabile.
 
 
 

"La sera sono molto più rilassato"

Dodici anni fa, quando aveva 14 anni, Martin ha iniziato a portare gli apparecchi acustici. In quest’intervista ci racconta com’è stata quest’esperienza e come i progressi tecnologici compiuti da allora in questo campo hanno influito sulla sua situazione personale.
 
 
 

Alle orecchie non piace il chiasso

Chi ama festeggiare rumorosamente a San Silvestro, dovrebbe prima pensare al proprio udito. Il rumore impulsivo può essere causa di un grave shock sulle nostre orecchie.
 
 
 

"Grazie ai miei apparecchi mi sento più libera!"

“I nuovi apparecchi acustici sono strepitosi, una cosa pazzesca!”, scrive Daniela dei suoi apparecchi in un’e-mail inviata a Zelger esperti dell’udito. Inizialmente le sue aspettative erano abbastanza modeste. Ma già dopo pochi giorni di prova senza impegno Daniela, che ha una lunga esperienza con gli apparecchi acustici, era entusiasta dei suoi nuovi ausili, in particolare per ciò che riguarda il suono e la comprensione del parlato. Il perché ce lo spiega nell’intervista.
 
 
 

“È importante stare in compagnia“

Gertraud porta apparecchi acustici fin da ragazza. Oggi canta in un coro e non ha nessuna intenzione di rinunciare al suo hobby. In quest’intervista, la 70enne spiega perché intrattenere vivaci relazioni sociali è per lei così importante.
 
 
 

"Il suono è reale e naturale"

Demetrio ama ascoltare la musica. Ed è proprio quello che ha fatto come prima cosa, appena presi i suoi nuovi apparecchi acustici endoauricolari, rimanendo piacevolmente sorpreso dalla brillantezza e dalla diversità dei suoni.
 
 
 

In forma grazie a un buon udito

Le persone di ogni età dovrebbero fare regolarmente del moto. Infatti lo sport ci mantiene in forma e previene la comparsa dei segni tipici della vecchiaia. Chi porta apparecchi acustici pertanto non dovrebbe rinunciare al piacere del movimento fisico. Basta fare attenzione ad alcuni aspetti.
 
 
 

"Amo molto conversare con i miei cari"

Ferdinando S., 68 anni, è una persona molto socievole. Ama intrattenersi con le altre persone, sia in famiglia che nel tempo libero. In lui, la scelta di dotarsi di apparecchi acustici è maturata naturalmente al momento del bisogno.
 
 
 

Per il tuo UDITO da 35 anni

Per risolvere i tuoi problemi di udito, affidati a chi ha l’esperienza di 35 anni

Da oltre 35 anni Zelger pone la massima attenzione alle esigenze individuali per ritrovare una migliore qualità del sentire e di vita. Nell’intervista, il titolare Roland Zelger spiega in che cosa consiste e perché è importante la consulenza e assistenza personalizzata Zelger.
 
 
 

La musica dà felicità

Molte persone, anche quelle meno amanti della musica, subiscono il fascino dei canti di Natale, che li introducono nell’atmosfera di festa. Ma perché proprio quelle melodie risvegliano in noi sentimenti di gioia?
 
 
 

È primavera... anche per le tue orecchie!

Ascoltare il canto degli uccelli sotto il sole che scalda, passeggiare tra la natura che pian piano si risveglia... Con Zelger, puoi goderti a pieno il periodo più sonoro dell’anno. Vieni alle settimane di prova per testare di persona gli apparecchi acustici più innovativi!
 
 
 

Tre nuovi Zelger Center a Padova

Zelger continua a crescere - ora anche a Padova! Nelle scorse settimane sono stati inaugurati tre nuovi Zelger Center in uno dei principali centri culturali ed economici del Nord Italia.
 
 
 

Perdita uditiva e Alzheimer

Su questo tema si è incentrato un convegno organizzato da Zelger esperti dell'udito per i professionisti del settore che ha destato grande interesse. Non ha caso: Le persone con ipoacusia grave si ammalano cinque volte più frequentemente di morbo di Alzheimer.
 
 
 

Nuovo Zelger Center a Villafranca

Lo Zelger Center Villafranca si trasferisce. Dall'18 luglio gli esperti dell'udito ti aspettano al nuovo negozio in corso Garibaldi 4C.
 
 
 

La nuova generazione di apparecchi

Zelger offre soluzioni uditive che grazie a tecnologie specifiche migliorano la comprensione del parlato. I nuovissimi apparecchi acustici sono totalmente innovativi per quanto riguarda l’elaborazione del segnale e la connettività. Per sentire e comprendere meglio!
 
 
 

Gli esperti dell'udito su Radio Verona

Esperienze uditive personalizzate, soluzioni uditive per capire meglio nel rumore, misure di prevenzione: ne parla Daniele Tregnaghi, responsabile scientifico di Zelger, su Radio Verona
 
 
 

Da casa Prugger a casa Paolina

La casa Paolina in via Fienili a Bressanone, dove è alloggiato il Zelger Center, racconta una lunga storia, tracciata in un libro storico presentato al Seminario Maggiore in presenza di numerosi rappresentanti del comune e della provincia. La pubblicazione è un tassello importante che ricostruisce un pezzetto della storia della città.
 
 
 

Sentire bene per una vita attiva

Chi porta apparecchi acustici resta in salute, autonomo e mentalmente attivo più a lungo delle persone che invece non curano la perdita d’udito. Lo dimostra un recente studio a lungo termine.
 
 
 

capire+

Una nuova dimensione nel sentire

Per cogliere al volo ogni parola: capire+ ti garantisce una nuova dimensione nel sentire. Le più innovative tecnologie uditive ti permetteranno di comprendere meglio e seguire facilmente le conversazioni anche negli ambienti rumorosi con una qualità sonora eccellente. Vieni alle settimane di prova!
 
 
 

10 anni Zelger Center Bolzano

Nel 2005 abbiamo aperto il Zelger Center Bolzano, il primo negozio Zelger realizzato seguendo un concetto architettonico che rispecchia i valori aziendali e stabilisce un nuovo standard nel servizio al cliente.