Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

“Sento meglio e sono più presente”

Quando Manuela si è resa conto di non sentire bene, non ha esitato a recarsi dall’audioprotesista. Voleva una soluzione completamente invisibile ed è rimasta subito contenta dei suoi apparecchi acustici.
Da poco più di un anno porta gli apparecchi acustici IIC, i più piccoli apparecchi endoauricolari. Come si trova?
Manuela: Mi trovo benissimo. Gli apparecchi sono semplici da usare, sento meglio e sono più presente in tutte le situazioni quotidiane e parlando con la gente. A casa mio marito e i miei figli spesso non si accorgono che indosso gli apparecchi perché sono completamente invisibili. E’ quello che volevo.

Quanto tempo ha impiegato per abituarsi agli apparecchi acustici?
Manuela: Molto poco, il mese di prova era sufficiente. Essendo realizzati su misura non c’è stato motivo per cui io non accettassi gli apparecchi acustici. Fin dal primo momento ho avuto la sensazione positiva.

Quali erano le Sue prime esperienze uditive con gli apparecchi?
Manuela: Quando ero uscita dalla filiale Zelger con gli apparecchi indossati, sono andata a casa e ho guardato la TV insieme a mio marito. Ho notato che riuscivo a sentire bene i dialoghi a un volume molto più “decoroso”. E l’ha notato anche lui…

In quali altri ambiti ha riscontrato miglioramenti grazie ai Suoi apparecchi acustici?
Manuela: Al cinema e al ristorante riesco a seguire perfettamente la conversazione. Al corso di pilates, prima di avere gli apparecchi, non riuscivo a sentire bene la musica. Adesso è tutta un’altra cosa. Riesco a sentire dei suoni e rumori circostanti che non avevo mai sentito, anche quelli della natura. Mi sento anche più sicura quando cammino per strada, perché sento le macchine e quando io stessa sono alla guida della mia macchina.

Può raccontare un episodio particolare della sua nuova esperienza uditiva?
Manuela: I miei figli hanno detto che ora devono stare attenti a quello che dicono su di me perché ora la mamma sente tutto. E gliel’ho detto anch’io.

Che cosa consiglierebbe ad altre persone con ipoacusia?
Manuela: Il mio consiglio è di provare la soluzione che gli esperti di udito di Zelger valutano la più opportuna e di rendersi conto della differenza. Io da Zelger ho trovato molta professionalità e disponibilità. Hanno saputo consigliarmi la migliore soluzione per le mie esigenze.
 
Prova i nuovi apparecchi!
Vieni da noi e prova gratuitamente la nuova tecnologia!
 
Zelger Center e recapiti
 
 
 
 
 
Share on:
 
 
 

Possono interessarti anche:

 
Vai alla lista