Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Personal trainer uditivo

La soddisfazione di chi porta apparecchi acustici dipende in buona misura da quanto gli ausili rispondono alle sue esigenze individuali. Con l“adattamento personalizzato” Zelger esperti dell’udito assicura a questo riguardo grande affidabilità.
Soluzione standard?
La standardizzazione nella riabilitazione non esiste, in quanto non esiste una sordità standard e le esigenze dei pazienti non sono tutte uguali. Grazie alla conoscenza sempre più approfondita delle connessioni cervello-udito, le soluzioni moderne degli apparecchi acustici riescono a riprodurre sempre meglio le funzioni dell’udito naturale. Personalizzare un adattamento protesico significa individuare il supporto cognitivo necessario per il paziente. Ma implica molti altri fattori.

Conoscere il paziente ipoacusico
La tipologia di perdita uditiva e l'anamnesi audiologica, l'età e le capacità cognitive, l'anatomia del condotto uditivo, l'eventuale esperienza con gli apparecchi acustici nonché le esigenze personali riguardanti per esempio l'estetica, le abitudini, la necessità di accessori sono elementi centrali per le regolazioni iniziali e future dell’apparecchio acustico, individuando un profilo acustico personalizzato.

Monitoraggio continuo
Il periodo di acclimatizzazione agli apparecchi acustici varia da un paziente all'altro e dipende da diversi fattori. Nell'adattamento personalizzato, il processo di abitudine del paziente è costantemente supportato. L'audioprotesista diventa Personal Hearing Trainer che aiuta i pazienti ad abituarsi di nuovo ad ascoltare, monitorandone costantemente motivazione e consapevolezza dell’utilizzo degli apparecchi acustici e a creare delle abitudini uditive. In questo modo contribuisce a fare piacere i suoni al paziente e di farlo partecipare in pieno ad una vita acusticamente attiva, migliorando la propria qualità di vita.
 
Scopri la nuova tecnologia!
Più comprensione del parlato, meno fatica nell'ascolto
 
Zelger più vicino a te
 
 
 
 
 
Share on:
 
 
 

Possono interessarti anche:

 

TEST DELL'UDITO

Il test dell’udito è doloroso?


No, un test dell’udito non è doloroso e nemmeno spiacevole.
 
 
 

Giornata mondiale dell'udito

Mar 3, 2018
Per rimanere attivi e in salute è fondamentale sentire bene, proteggere l'udito e affrontare per tempo una perdita uditiva ...
Roland Zelger
 
 
 
Vai alla lista