Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Persino i suoni tenui sono nitidissimi

L’udito di Hansjörg H. è stato gravemente compromesso a seguito di un trattamento a base di antibiotici. Perciò ha dovuto iniziare a portare apparecchi acustici a soli quattro anni. Da allora l’atletico sessantenne ha fatto svariate esperienze con gli ausili audioprotesici che oggi gli sembrano già aver raggiunto un livello di qualità sonora insuperabile.
Quanto sono importanti i suoi apparecchi per lei?
Hansjörg: Soffro di una forma grave di sordità e senza gli apparecchi non sento affatto, quindi per me sono indispensabili. Per me è molto importante sentire e capire bene e se non è così mi innervosisco. Da questo punto di vista sono molto soddisfatto del mio nuovo apparecchio. Si tratta di un sistema retroauricolare con ricevitore esterno ed è il migliore che abbia mai avuto.

Quali significativi miglioramenti le offre il nuovo apparecchio rispetto al precedente?
Il mio apparecchio attuale è più piccolo e si adatta meglio al mio orecchio. Il vantaggio maggiore consiste però nella migliore qualità del suono, che è indescrivibilmente puro. Sento anche i suoni più sommessi e le voci lontane. Quando poi ascolto la radio in auto, c’è un abisso tra ora e prima. Con il mio precedente apparecchio dovevo impostare il volume su 2 o 3. Ora è sufficiente regolarlo su 1.

Lei pratica molto sport. Porta gli apparecchi acustici anche durante le sue escursioni di sci alpinismo e durante le gare?
Naturalmente, li porto da mattina a sera. Quando corro mi piace ascoltare musica, quindi oltre all’apparecchio acustico mi servo anche di uno streamer*.

Che consigli darebbe ad altre persone con il suo stesso problema?
Conosco tante persone ipoudenti che non indossano spesso i loro apparecchi perchè ritengono di avvertire un suono strano. Quando si usano apparecchi acustici, alcuni rumori possono sembrare all’inizio un po’ inusuali, è vero. Ma io suggerisco di indossare gli apparecchi quanto più possibile, in modo da facilitare e velocizzare la fase di adattamento ai “nuovi” suoni.

*Uno streamer serve a trasmettere direttamente agli apparecchi acustici i segnali audio di sorgenti quali ad esempio un lettore MP3. Di solito si porta appeso al collo.


Se anche tu vuoi sentire di nuovo bene, contattaci!
 
 
 
 
Prova gratuitamente gli apparecchi
 
Scopri di più sui contributi
 
Torna all'elenco