Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
 
 

Avrei dovuto seguire prima i consigli della mia famiglia

Nonostante alcuni scrupoli, Bruna a 88 anni ha deciso di avvalersi degli apparecchi acustici, soprattutto per accontentare i suoi familiari. Ma ora è convinta di aver intrapreso la strada giusta.
Bruna, Lei sta utilizzando i suoi primi apparecchi acustici. Come si trova?
Bruna: Sono rimasta colpita dal fatto che dei miei conoscenti si lamentassero di non essersi trovati bene con le soluzioni uditive. Io invece mi trovo molto bene. Indosso gli apparecchi tutto il giorno, non fischiano e non mi danno alcun fastidio.

Inizialmente anche Lei era diffidente nei confronti degli ausili uditivi?
Si, non pensavo di essere autonoma nella gestione degli apparecchi, soprattutto perché ho gravi problemi di vista, ma grazie ai consigli dell’audioprotesista di Zelger abbiamo scelto una soluzione che posso maneggiare facilmente.

Ha potuto sentire dei nuovi suoni portando gli apparecchi?
Sono tornata a sentire i suoni che mi circondano tutto il giorno in casa. Avevo dimenticato il fruscio dei fornelli oppure il ronzio del frigorifero, poi quelli che vengono dal giardino, come il canto degli uccelli. Quando cammino per strada, sento da quale direzione arrivano le macchine. Ora riesco ad ascoltare di nuovo anche la televisione e la posso tenere ad un volume normale.

I familiari hanno provato più volte a convincere la signora Bruna dei vantaggi di un ausilio uditivo. Per quale motivo?
Marco (figlio): Mia madre stava perdendo il piacere di uscire di casa e di trascorrere le giornate in compagnia della nostra famiglia a causa della difficoltà nel partecipare alle conversazioni.

In quali ambiti in particolare nota miglioramenti dell’udito della signora?
Maria Grazia (nuora): Mia suocera è tornata a essere presente nei dialoghi, durante le nostre visite a casa sua oppure mentre mangiamo a tavola insieme. Perfino quando parliamo in più persone contemporaneamente riesce a seguire il filo del discorso. Ora riesce anche a rispondere al telefono senza problemi. Prima che avesse gli apparecchi, non sentiva neanche squillare il telefono, e quando rispondeva capiva metà delle parole che dicevamo.

Bruna: Si, è proprio vero. Avrei dovuto seguire prima i consigli della mia famiglia e iniziare ad utilizzare gli apparecchi acustici già qualche anno fa.

Se anche tu vuoi sentire di nuovo bene, contattaci!
 
 
 
Torna all'elenco